Aggiornamento Pescosità Isola Serafini Emilia Romagna

Aggiornamento Fiume Po – Isola Serafini


FIUME PO – ISOLA SERAFINI

Ritorna l’appuntamento di aggiornamento della situazione del Fiume Po in prossimità di Isola Serafini. La scelta di questo tratto del Grande Fiume non è casuale. Da sempre è una delle zone più battute dai pescatori in bolognese ed a ledgering / feeder. Questa “porzione” di fiume a cavallo tra il piacentino ed il cremonese per anni ha regalato catture di altissimo livello ed in gran quantità tra barbi fino ed oltre i sei chilogrammi di peso, breme di grossa taglia ed i classici predatori come aspi e siluri che non di rado attaccano alle lenze dei passatisti o dei feederisti. Come è facile immaginare, ogni anno le condizioni delle sponde continuano a modificarsi in seguito alle piene del Po.

Il periodo estivo è il momento in cui si può catturare più pesce, ma la taglia ne risente moltissimo. Diverso è il discorso invernale in quanto la minutaglia scompare lasciando spazio a grossi esemplari di barbi.

Come spesso accade, il mese di gennaio non regala moltissime catture. Il fiume si trova in ottime condizioni idrometriche. E’ pescabile sia a monte che a valle della diga di Isola Serafini.

Ricordiamo che a Castelnuovo Bocca d’Adda è possibile arrivare con la macchina fin quasi all’argine e poi lasciarla al parcheggio in prossimità del fiume.

In Po vivo il livello ottimale per poter riuscire a pescare anche con bolognesi e canne fisse parte da +0.70 cm

In Po morto il livello ottimale per poter riuscire a pescare anche con bolognesi, canne fisse e roubaisienne parte da +0.70 cm