Bass Fishing Lago Olmo Bassfishing

Inizia la stagione del Bass Fishing al Lago Olmo


BASSFISHING AL LAGO OLMO

Finalmente dopo un inverno rigido, le temperature si sono rialzate nettamente. In Pianura Padana la colonnina di mercurio sta superando costantemente i venti gradi fin dalla tarda mattinata. Per gli amanti del Bass Fishing questa è una piacevolissima notizia. Con l’alzarsi delle temperature e le belle giornate finalmente i Black Bass iniziano ad entrare in attività. Tra un mese inoltre iniziano la frega, quindi hanno bisogno di recuperare le forze dopo un inverno da fermi.

Andare sui laghi naturali è ancora presto. I vari laghi di Pusiano, Annone, Alserio, Endine e Varese ci mettono molto più tempo a scaldarsi. Qualche cattura è sicuramente possibile, ma è necessario sondare fondali più profondi. Magari utilizzando la tecnica del drop shot, con shad, gamberi o crank.

Diverso è il discorso per i piccoli laghi privati. Quelli a pagamento per intenderci. Essendo dei piccoli specchi d’acqua con la profondità che difficilmente supera i tre metri, l’acqua si scalda più velocemente. E’ il caso del Lago Olmo di Lodi. Se ricordate, avevamo iniziato a parlare di questo impianto lo scorso anno. Un carpodromo che è stato adattato anche per il bass fishing. Sono tanti infatti gli esemplari di Black Bass presenti nel lago ed anche di dimensioni generose.

Lo scorso anno di catture ne furono fatte diverse. Quindi con le temperature degli ultimi giorni siamo tornati a fare visita al Lago Olmo. Buona la risposta dei boccaloni che hanno aumentato la propria attività con il sole alto in cielo. Per la pesca a finesse, con la tecnica del wacky forse è ancora presto. Gli attacchi sui vermoni con amo spiombato sono stati molto pochi. Diverso invece il discorso sulle hard bait e la pesca con testa piombata associata a gambero o shad. La maggior parte delle catture, tutte di taglia, sono state effettuate pescando fermi sul fondale.

Il Clarkii di Hart Fishing è stato molto apprezzato, così come il Marty Vib di Edmond Pesca. Il primo con teste piombate in tungsteno, il secondo invece imprimendo dei colpetti durante il recupero.

Si può tranquillamente dire che il Bass Fishing al Lago Olmo ha preso ufficialmente il via. Inoltre tra qualche settimana verrà effettuata un’ulteriore immissione di black bass. Meglio approfittarne!