Preston Innovations Festival in Umbria Preston

Preston Innovations Festival – Il Festival è l’Umbria!


PRESTON INNOVATIONS FESTIVAL 2017 – UMBRIA PROTAGONISTA

Preston Innovations e l’Umbria, un binomio che sta diventando inscindibile. La casa inglese ha trovato nella regione del Centro Italia la sua vera e propria casa. L’entusiasmo che gira attorno alla grande manifestazione targata Preston Innovations e Betti Sport è sempre alto in Umbria.




Se fino a qualche anno l’azienda inglese distribuita da Betti Sport si fermava ad Umbertide, ora ci si è allargati. Merito dell’organizzazione, capitanata da Angelo De Pascalis, che assieme ai contatti umbri ha saputo mettere in piedi qualcosa di unico. Una settimana di pesca, tra pescate varie e manifestazioni agonistiche individuali, a coppie ed a squadre.

Questa volta teatro del Preston Innovations Festival sono stati due laghi. Laghi naturali ovviamente, abbandonando per questa volta la fisheries. Lago Trasimeno e Lago di Corbara. Il primo, sul campo gara di Passignano, è conosciuto solo per delle manifestazioni locali. Il secondo è invece entrato nell’èlite dei campi gara italiani. Quest’anno ospiterà sia le finali del CIS Colpo, sia le prime due prove del CIS Feeder.

Tecnica con il pasturatore che è stata ancora una volta la protagonista assoluta in questo Festival. Festival che ha visto grande adesione di partecipazione da parte dei pescatori locali di Umbria, Lazio e Toscana. Assenti, sicuramente per il periodo di ferie, molti agonisti del Nord Italia. A rendere il tutto ulteriormente prestigioso ci ha però pensato la gradita presenza di un campione inglese. Tom Pickering non ha voluto mancare anche quest’anno. Per lui, più che una settimana di presenza come uomo Preston, si tratta di una vacanza tra tanti amici.

Si può dire che il capitano inglese ormai ha trovato nell’Umbria la sua seconda casa. La speranza è che il prossimo anno si diletti anche in qualche parola in più in italiano!

Detto ciò, nonostante l’affluenza non altissima per i motivi sopracitati, il Preston Innovations Festival è stato un successo. In particolar modo per quel che riguarda la pescosità. Tanto pesce, tantissimo pesce. Sia sul Lago Trasimeno, con diverse catture di carassi, sia al Lago di Corbara. In questo caso le breme l’hanno fatta da padrone. Quasi una sorta di prova generale in vista del CIS Feeder di settembre.

Manco a dirlo, Tom Pickering è riuscito a risultare un osso duro da battere. Nonostante fosse alla sua prima esperienza sul bacino con le acque del Tevere, il campione del mondo 1989 di pesca al colpo ha fatto la voce grossa. Vittoria nella prima gara e vittoria nella seconda gara, con l’assoluto sfuggitogli per pochissimi grammi da Angelo De Pascalis. Una sfida nella sfida per i due amici campioni del mondo di Preston Innovations.

Il Festival targato Preston Innovations si è concluso con un trofeo a squadre di due giorni. La vittoria è andata alla Fishing Club Firenze che ha chiuso con quindici penalità. Secondo posto per il Team Preston Innovations con 19. Terza la prima squadra del The Specialist.

A livello individuale vittoria per Tommy Pickering con sole due penalità ed oltre 45 chilogrammi di peso. Al secondo posto un giovane dalle belle speranze come Lorenzo Sinibaldi. Per il giovane romano, tre penalità ed un ottimo momento di forma dopo la vittoria del Girone Sud delle qualificazioni al Campionato Italiano Individuale. Terzo Angelo De Pascalis.

Si ringrazia Natascia Baroni per le foto