SPINNING

Esche da luccio – Jerk JB Lures


ESCHE DA LUCCIO – AUTOCOSTRUZIONE JB LURES

Lo spinning e l’auto costruzione, una passione che tanti spinneristi amano coltivare quando non vanno a pescare. Molti articoli realizzati sono imitazioni di artificiali già esistenti, ma il vero auto costruttore preferisce sbizzarrirsi in nuovi mondi. Si creano tipologie di artificiali nuovi, forme particolari, affondamenti o galleggiamenti strani. Insomma, qualcosa che a propria discrezione potrebbe interessare il predatore da insidiare.

E se poi quell’artificiale regala almeno una cattura, questa è sufficiente per la soddisfazione di chi lo ha creato. La mente si sbizzarrisce in particolare quando si tratta di realizzare qualcosa per trota e luccio. Quest’ultimo poi regala tantissime varianti da affrontare. Dal top water al crank, passando per il jerk. In questo articolo andiamo a parlare in dettaglio di alcuni artificiali jerk realizzati dalla JB Lures.

Un nome di fantasia che richiama il realizzatore di questi artificiali artigianali: Jacopo Baldan. Un giovane ragazzo, agonista di feeder, ma grande appassionato di spinning ed autocostruzione. Jacopo ci ha messo a disposizione alcune sue creazioni tra le esche da luccio. Ovviamente, come già anticipato prima, dei jerk da luccio.

Attenzione ai particolari, meticolosità e cura dei dettagli. Queste sono le caratteristiche che si possono trovare nei jerk della JB Lures. Ma ovviamente non solo nei jerk, anche in tutti gli altri artificiali realizzati. L’esca deve rispettare determinati parametri per far si che sia catturante. Per prima cosa il materiale di realizzazione. La balsa è il materiale più comune, ma per il luccio serve qualcosa di più. Serve qualcosa che possa resistere agli acuminati denti del predatore per eccellenza. Ecco allora che la scelta è ricaduta sul legno d’acero, un legno molto duro.

Questi artificiali, come tutti gli altri, sono intagliati a mano. Si possono recuperare in due modi. In primis con un recupero lineare per avere un movimento stretto e lento. L’alternativa è quella di effettuare delle jerkate più accentuate per un movimento side to side, come a ricordare un pesce in difficoltà.

Sono dei jerk che presentano una grammatura di 80 grammi e sono tutti affondanti. A distinguersi tra loro è il grado di affondabilità. Alcuni affondano più lentamente rispetto ad altri, ma tutto dipende da cosa si vuole e come si vuole pescare. L’assetto naturalmente può essere cambiato.

Per maggiori informazioni su questi jerk della JB Lures ed altre esche visitate la pagina Facebook dell’auto costruttore : https://www.facebook.com/JBlures96/